tombola.it utilizza cookie per migliorare la tua fruibilità del sito. Per maggiori informazioni clicca qui. Ne accetti l’uso continuando la navigazione. Close

2 Post per ottobre 2020

mercoledì 28 ottobre

Gioco della tombola: come organizzare una partita

Cari appassionati del gioco della tombola, si sa una tombolata rappresenta una di quelle cose davvero irrinunciabili! Permette infatti di trascorrere dei momenti lieti con i propri cari e di concedersi anche un momento di stacco… dopo i lunghi cenoni tipici delle Feste e non. Non serve nemmeno avere un grosso budget a disposizione per divertirsi, si può tranquillamente utilizzare materiale di recupero e coinvolgere tutta la famiglia nella realizzazione (per passare una giornata piovosa é l’ideale!). In questo breve articolo vi insegneremo come crearla, divertendosi con alcune cose che tutti abbiamo in casa:

-scatole vuote di cartoncino o cartone (scatole degli acquisti online che hai fatto ultimamente, scatole di carta degli spaghetti o dei cereali)   

-un righello, anche piccolo  

-pennarelli colorati

-fogli (anche se sono scritti da una parte, utilizzeremo l’altra) 

-un sacchettino 

Iniziamo… dalle cartelle e dal tabellone

Per prima cosa, possiamo realizzare una cartella. Questa cartella poi ci servirà da modello per le altre. Con l’aiuto del righello, facciamo dei rettangoli di cartoncino abbastanza grandi per appoggiarci poi i fagioli, le monetine o le bucce di mandarino. Una volta fatta la prima, ti basterà utilizzarla come modello e tagliare le altre della stessa misura (per fare veloce, sovrapponi piú cartoncini e otterrai tante cartelle in un colpo solo). Tagliate tutte le cartelle, con l’aiuto del pennarello e del righello, sarà poi necessario dividere lo spazio delle cartelle in 9 colonne e 3 righe orizzontali. In questo modo otterrai 27 caselline, ma solo 15 caselline dovranno contenere un numero (disposti in 9 colonne e 3 righe). Un piccolo schema: nella prima colonna dovrete mettere i numeri dall’1 al 9, nella seconda dal 10 al 19 e cosi via! Per quanto riguarda i numeri potete metterli a vostro piacimento ricordando comunque che solitamente una serie di 6 cartelle dovrebbe contenere tutti i 90 numeri, sparsi tra le singole cartelle. C’è anche da preparare il cartellone, ma quello è piú facile da realizzare, perchè si tratta di un cartoncino o foglio molto grande che dovrai dividere in 90 caselle. Il tabellone può essere realizzato in molti modi e personalizzato anche con i simboli della smorfia corrispondenti, così quando chiamerai il numero non correrai il rischio di dimenticarti il significato (effetto sorpresa assicurato, non svelare il trucco fino a che non se ne accorgono!). 

…proseguiamo con i numeri ed il panariello…

A questo punto mancano solo i numeri da estrarre, scrivili su un foglio (e non fare scherzi, scrivili tutti altrimenti tuo zio non vincerà mai il bingo con il suo numero preferito se non lo metti dentro al sacchetto). Poi ritaglia tutti i numeri, piegali e mettili dentro al sacchetto che tradizionalmente si chiama panariello per estrarli. Fai in modo che esternamente non si possano riconoscere (ad esempio, non fare il numero 25 rosso per distingerlo dagli altri!). A questo punto non manca nulla, puoi iniziare a giocare come in una vera sala bingo

Pronti a partire? Scegliere chi estrae i numeri

Ancora un piccolo ma importantissimo aspetto: prendete dei fagioli oppure della frutta secca (cose che sicuramente si hanno in casa a Natale!) per segnare sulla vostra cartella il numero estratto, sperando di averlo naturalmente ;) Si passa ora all'operazione fondamentale: estrarre i numeri dal panariello ed annunciarli. Una volta scelta la persona preposta, se volete dare una variazione potreste provare a fargli dire il tutto in maniera fantasiosa, magari imitando la voce di qualcuno di famoso o di un partecipante alla partita! Quando un giocatore raggiunge ambo, terna, quaterna, cinquina o bingo ad alta voce lo griderà e con spirito collaborativo tutti gli altri astanti si complimenteranno con lei o lui.

Che ne dite di aggiungere un po’ di “pepe"?

Alcuni consigli per movimentare un po’ il tutto: 

Premi: raccogli qualche monetina da ognuno dei partecipanti, possibilmente lo stesso importo (piú le monetine sono piccole, meglio è, in questo modo ne avrai tante e potrai distribuirle meglio tra i vari premi messi in palio). Si gioca per ambo, terna, quaterna, cinquina e bingo. Metti in palio anche disegni fatti dai piccoli di casa, biscotti, premi a sopresa, caramelle, libri che non leggi piú, campioncini di profumi e creme, figurine divertenti. Come ti dicevo, non è necessario un grande budget per divertirsi! Anche un premio brutto può essere una bella idea, farà ridere tutti, soprattutto se rimane una sorpresa o se lo presenti come superpremio!  

Personalizza le cartelle sul retro con qualche simbolo della smorfia oppure con qualche bella frase che possa rallegrare la giornata. Ecco qualche esempio: 

"Il tragitto da sotto al piumone al bagno è tra quelli piú difficili della vita"

"Se vostro marito dice che lo aggiusterà, lo aggiusterà! Non c’è bisogno di ripeterlo ogni sei mesi!"

"Mi piacerebbe vincere la lotteria di capodanno per sapere quanti parenti ho!"

"I parenti sono come le scarpe: piú sono stretti e piú ti fanno male"

"Una donna che ha ragione, ha ragione. Un uomo che ha ragione, è single" 

"La mia casa non è in disordine, è mio figlio che la arreda così"

"Una vera mamma appena ti vede ti dice: mi guardi che cosa ho combinato al cellulare?” 

"Cosa ti aspetti dal tuo lavoro? Le ferie!"

Vedrai che la giornata, sia quella della preparazione, sia quella dedicata al gioco, trascorrerà in allegria e tutti si divertiranno, regalerai un bel ricordo e un sorriso a tutti!

Sei un po' pigro nella realizzazione? Allora una versione online da cui potete prendere spunto oppure utilizzare direttamente, sia per i simboli della smorfia che per creare le cartelle, la potete trovare sul sito tombola che ha creato 5 differenti versioni di questo gioco, una diversa dall’altra e con una simpatica versione del gioco della Smorfia. Buon divertimento

Ti piace questo articolo? Prova a dare una occhiata anche a questi:

tombola di Natale e Smorfia

Il significato dei numeri della Smorfia

giovedì 1 ottobre 11:30

Come si gioca al bingo online?

Vi è mai capitato di chiedervi come si gioca a bingo online? In questa guida cercheremo di rispondere in maniera esauriente a questa domanda, partendo da qualche aspetto di storia e costume per arrivare agli aspetti tecnici del gioco.

Quando si parla di bingo online la mente viaggia immediatamente verso l’universo della tombola, vero passatempo italiano nel periodo natalizio. Quanti di voi infatti si sono dilettati almeno una volta a  “comperare” le cartelle da un “venditore”, spesso una persona di famiglia, e a marcare con un fagiolo i vari numeri estratti da un sacchetto ad hoc denominato “panariello”. Quanta attesa per il numero fortunato che potesse aiutare a completare una linea o magari addirittura permettesse di fare tombola ! . Per qualche momento ci si sentiva i re del Natale ;)

Ma facciamo un passo indietro alla storia: il gioco tra la propria origine infatti dalla regione Campania e mano a mano ha avuto diffusione in tutto lo Stivale. Rispetto ad altri giochi d’azzardo, la tombola o bingo che dir si voglia (con le differenze rispetto alla tombola che vedremo poi nell’articolo) ha in comune sicuramente l’aspetto dell’adrenalina e della voglia di vincere ma ad un costo decisamente inferiore rispetto ad altri tipi di prodotti. Insomma lo potremmo quasi definire un passatempo che con un dispendio economico limitato (ma comunque ricordiamo sempre di giocare in maniera controllata e responsabile, fissando un budget e autolimitandosi laddove necessario) permette di divertirsi per ore e conoscere anche qualche persona con la quale aspettare i numeri e gridare assieme cinquina o bingo. Allora siete pronti a scoprire tutto ma proprio tutto sul bingo online?!? Tutti in carrozza e si parte con la nostra guida!

Come accennavamo l’obiettivo principale del bingo, sia esso in una sala fisica sia esso in una sala online, è quello di completare tutti i numeri presenti sulla cartella acquistata per poter fare bingo. Ma al fine di garantire la maggior soddisfazione possibile ai giocatori non esiste solo questo premio che potremmo chiamare finale! Esistono infatti anche dei premi intermedi che, oltre a movimentare lo svolgimento della singola partita, permettono non solo all’utente finale di poter accapparrarsi una vincita. Dovete sapere infatti che i numeri sulla cartellina sono 15 e sono disposti in 3 singole file orizzontali da 5 numeri che chiameremo linee. La prima linea completata permette di vincere il premio della cinquina! 

A differenza della tombola tradizionale che premia anche ambo (2 numeri sulla stessa linea) terno (3 numeri sulla stessa linea) e quaterna (4 numeri sulla stessa linea) il bingo online prevede “solamente” cinquina e bingo ma con la variante sicuramente interessante dei jackpot. Infatti, laddove un utente dovesse essere molto fortunato nel completare la propria cartella entro un certo numero di estratti, si accaparra anche un ammontare variabile (solitamente che si incrementa partita dopo partita fino a che viene vinto) oltre al premio del bingo vero e proprio. In tal caso le vincite possono essere davvero importanti, fino anche a superare i 30.000 euro.

L’aspetto tecnico del gioco, per quanto importante ovviamente laddove un utente “investe” una somma dei propri danari, nel bingo online trova quasi un contraltare altrettanto importante nell’aspetto ludico di intrattenimento. Una partita che indicativamente si racchiude in 5 minuti di gioco ha infatti diversi momenti di attesa che vengono in qualche modo “coperti” dall’inserimento di una chat fra gli utenti. A differenza del gioco in sala infatti, che raramente permette di conoscere i giocatori degli altri tavoli, online esiste una figura di intrattenimento e moderazione definita CM – chat moderator – che allieta il tempo speso dalle persone sulla piattaforma di gioco, lancia rubriche e quiz che regalano qualche bonus e soprattutto ascolta quanto gli utenti hanno da dire o chiedere sullo svolgimento della partita in essere o sulle news inerenti il sito. 

Vi siete incuriositi? Ma allora come si sceglie la piattaforma di gioco online che fa al caso proprio? Sicuramente il primo aspetto da considerare riguarda il brand coinvolto, meglio sempre affidarsi a siti di gioco presenti sul mercato da anni e che si sono affermate nel tempo guadagnandosi il successo con la prova giornaliera di migliaia di utenti. Una volta individuata non rimane che accedere al sito, completare una veloce registrazione inserendo tutti i dati richiesti, inviare un proprio documento valido al fine di poter prelevare le vincite e scegliere il gioco in cui tentare la fortuna. Le piattaforme di gioco sono spesso simili (in tal caso significa che condividono la stessa base tecnica e creativa), il nostro consiglio provare magari qualcosa di diverso e unico cercando chi i giochi li crea magari “in casa” come nel caso del sito tombola.

Se siete quasi convinti dal provare la versione online della tombola, non vi resta che provare da voi stessi. Buon divertimento!

Se questo articolo vi ha interessato potreste gradire anche:

Come vincere al bingo: le strategie migliori

Il divertimento del bingo in maniera responsabile

Bingo e amuleti: ad ogni giocatore il suo